FacebookTwitter

 

 

Lo staff del Gruppo Teco vuole cogliere l'occasione delle prossime festività per augurare a tutti una BUONA PASQUA e ringraziare tutti per  il costante interesse dimostrato verso i nostri prodotti e servizi.

I nostri uffici chiuderanno esclusivamente nei giorni 20 - 21 - 22 e 25 Aprile, così da potervi anche durante questo periodo di festività fornire acqua sana e pura per Voi e le Vostre famiglie.

 

 

Il cloro viene solitamente aggiunto all'acqua potabile per impedire lo sviluppo batterico mentre fluisce attraverso le tubature. Tuttavia, proprio a causa del passaggio nei condotti, non si può escludere la dissoluzione di piccole particelle di piombo e di altri metalli in quantità tutto sommato irrisorie; tale aspetto non crea grossi problemi all'organismo, nonostante la notevole tossicità di questi elementi. E' comunque importante proteggere i bambini più piccoli, limitando l'impiego di acque potabili durante i primi anni di vita.


Cloro e metalli pesanti conferiscono all'acqua potabile un sapore sgradevole o comunque peggiore rispetto alle acque minerali. Ed è questo un ulteriore motivo che spinge il consumatore a preferire le acqua in bottiglia.

In definitiva, è difficile dare un giudizio equo per i due tipi di acqua. I fattori che entrano in gioco sono infatti numerosi.Anche l'acqua di rubinetto può sgorgare da falde acquifere sotterranee, così come l'acqua in bottiglia può essere di falda; ne consegue che la qualità all'origine non è sempre migliore per le acque minerali. La variabilità territoriale, a tal proposito, è davvero notevole; immaginate ad esempio la città di Aosta e confrontatela con Ferrara che attinge acqua da un Po che si è caricato di rifiuti dal Mon Viso sino a lì, passando per grandi città come Piacenza e Torino e aggregandosi ad acque di affluenti come il Lambro (che riceve gli scarichi di Milano).
Non tutte le acque potabili sono disinfettate con il cloro ed in ogni caso, seppur più "inquinate" all'origine, subiscono una serie di trattamenti che le rendono assolutamente sicure e prive di batteri o sostanze tossiche.
Il contenuto minerale è molto variabile per entrambi i tipi di acqua anche se, in generale, le acque minerali presenti in commercio hanno in genere un residuo fisso inferiore.
Se da un lato le tubature possono rilasciare metalli pesanti nell'acqua di rubinetto, dall'altro le bottiglie in plastica possono rilasciare alcune sostanze chimiche cancerogene presenti nei polimeri plastici. Ricordate la scritta riportata sulle confezioni di acqua minerale, "tenere al riparo dalla luce solare e dalle fonti di calore"?. Serve, per l'appunto, ad impedire alterazioni delle materie plastiche e a scongiurare ogni pericolo di contaminazione.
Da non sottovalutare, infine, l'aspetto economico, che gioca nettamente a favore del consumo di acqua potabile.

Numero Verde

Richiedi preventivo depuratori

Cortili Ecologici Web Community

Green Building Solution

Teco Group, offerte di lavoro